ombra bandiera lingua italiana bandiera lingua inglese bandiera lingua slovena

LE TECNICHE FUNZIONALI

Le loro diversità e applicazioni in medicina osteopatica

11-12-13 Ottobre 2019
Christian DEFRANCE De TERSANT D.O.

Questo corso sulle tecniche funzionali presenta le valutazioni, i test e le tecniche applicate alle strutture connettive periarticolari di tutte le articolazioni del corpo, vertebrali assiali, e periferiche, dimostrandone la specificità e l'importanza in osteopatia.      

Sono presentate e differenziate le tecniche funzionali di WG Sutherland DO, di H. Hoover DO e gli ultimi sviluppi da parte di Laurie Hartmann DO.

L'autore ha sviluppato a suo modo, in quarant’anni di pratica clinica, un approccio tanto qualitativo che quantitativo di queste tecniche, al fine di ottenere la migliore risposta dei tessuti disfunzionali.    

Le stesse si appoggiano alle possibilità funzionali di autoregolazione e omeostasi di ogni organismo, andando a cercare la risposta del potenziale vitale di ogni paziente nello spirito del concetto del IRC. Le tecniche funzionali permettono di riequilibrare le disfunzioni tissutali e della matrice interstiziale, sede prediletta della memoria tessutale degli stressor di varia natura.              

Si rivolgono ad ogni tipo di pazienti e di problemi: dal neonato e dall’adolescente all’anziano, in sintomatologia acuta e cronica.          

Allo stesso tempo sono tecniche primare di scelta in caso di emergenza, perché facili da effettuare e, in tali casi, con un risultato relativamente veloce da un punto di vista sintomatico. Questo corso alterna le parti teoriche e pratiche.

La parte teorica del corso presenta il concetto fisiopatologico alla base dell'applicazione di queste tecniche, unendo gli aspetti neurologici e tessutali.           Nella parte pratica sono presentati i test funzionali classici, ma allo stesso tempo sono rivisti, e ne sono presentati di nuovi, permettendo di valutare il tipo di disfunzione, ma anche il loro livello. È questo ultimo aspetto che permette di determinare la tecnica funzionale più idonea da utilizzare. Per ogni regione corporea, arto superiore, arto inferiore, colonna vertebrale e cassa toracica, viene fatta una presentazione della regione studiata con un richiamo delle disfunzioni esistenti, il test di mobilità regionale, le tecniche corrispondenti e la rispettiva integrazione clinica.

Docente

Christian Defrance De Tersant D.O., osteopata dal 1981, fondatore e direttore di EUROSTEO, Membro della S.C.A.B. (SUTHERLAND Academy of Belgium) e dell’AMOC. Docente presso ISO Lione e Parigi, ATMAN e AT STILL ACADEMY/CETOHM. È autore del libro “I seni venosi del cranio” - Ed. de Verlaque.